boca-con-bacterias
Batteri del cavo orale: alleati o nemici?
11 maggio 2017
info studio tz
Il nostro studio ti informa…Maggio 2017
21 giugno 2017
Mostra tutte
Carie dentaria

La carie dentale è la patologia infettiva più comune al mondo che interessa la maggior parte degli individui delle società industrializzate di cui risulta essere una tipica patologia ad eziologia batterica.

Tra i vari microrganismi che albergano nella nostra cavità orale ve ne sono alcuni chiamati cariogeni in quanto risultano essere i fattori responsabili della carie dentale. Tra questi il più conosciuto è lo Streptococco Mutans. Tali batteri si nutrono degli zuccheri che noi introduciamo in bocca attraverso gli alimenti e li metabolizzano per la loro sopravvivenza.

Il battere produce l’acido lattico come prodotto di scarto il quale si deposita sul dente determinando il processo di demineralizzazione dei tessuti che genera la carie dentale.

Il metodo più efficace per interrompere il metabolismo dello zucchero e la conseguente produzione di acidi sta nel ridurre l’introduzione degli zuccheri in bocca. Basti pensare che ogni volta che mangiamo una caramella o qualsiasi altro alimento contenente zucchero, l’acidità aumenta mentre il ph della bocca diminuisce per circa mezzora.  E’ assolutamente consigliato ridurre la frequenza di tale comportamento evitando spuntini fuori pasto, merendine molto zuccherate o caramelle appiccicose che, a contatto con le superficie dentali, fungono da serbatoio di zucchero a rilascio lento.