info studio tz
Il nostro studio ti informa…Aprile 2017 – ORAL CANCER DAY
2 maggio 2017
Carie dentaria
Come ridurre il rischio di carie
24 maggio 2017
Mostra tutte
boca-con-bacterias

Non si vedono, non si sentono…sono i batteri della tua bocca.

Anche se per la maggior parte non ci fanno alcun male, vi sono alcune specie nel microbiota orale che possono esser causa di patologie ed influenzare la nostra salute per cui devono essere controllati con una dieta sana, buone pratiche di igiene del cavo orale e visite regolari dal tuo dentista.

Oltre 700 ceppi diversi di batteri sono stati rilevati nella bocca umana, anche se la maggior parte delle persone ospita da 34 a 72 diverse varietà. La maggior parte di queste specie batteriche sembrano essere innocue per la nostra salute (saprofite). Altre, note come probiotiche, sono specie benefiche che aiutano il processo di digestione ed assimilazione degli alimenti. Ci son batteri che in realtà proteggono i denti e le gengive, altri che sarebbe preferibile non avere perché provocano il decadimento dei denti e la patologia gengivale.

I due più comuni batteri nocivi sono:

Streptococcus Mutans, è il batterio di cui probabilmente avete sentito più parlare. Vive in bocca e si nutre degli zuccheri e degli amidi che mangiate. Non sarebbe cosi dannoso se non producesse una sostanza nota come destrano, un enantiomero del glucosio che rende lo Streptococcus Mutans la causa principale di danneggiamento del dente negli esseri umani.

Normalmente lo Porphyromonas Gingivalis non è presente in una bocca sana, ma quando questo compare, pare sia strettamente correlato alla parodontite. Quest’ultima è una malattia grave e progressiva che influenza i tessuti e l’osso alveolare che sostiene i denti. Non è una malattia da sottovalutare. Può causare un forte dolore dentale e può portare alla perdita dei denti.

Non è facile gestire i batteri della flora orale. E’ pur vero che si debba intervenire con

una buona cura della bocca consistente in:

– uso dello spazzolino dopo i pasti e del filo interdentale almeno una volta al giorno al fine di rimuovere la fonte di cibo per i batteri nocivi.

– pratica di sciacqui con collutorio antibatterico.

Anche la vostra dieta ha anche un ruolo nella gestione dei batteri. Evitando cibi zuccherati e amidacei, soprattutto quando non si ha la possibilità di usare lo spazzolino da denti , aiuta a limitare la crescita batterica. Inoltre, mangiare cibi che sono noti per promuovere la crescita di batteri sani (prebiotici) vi aiuterà a mantenere i denti e la bocca sani per tutta la vita.